stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Città di Vigone
Stai navigando in : Comune > SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI
SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI
Ai sensi della Delibera 444/2019/R/rif "Disposizioni in materia di trasparenza nel servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati" che approva il "Testo Integrato in tema di Trasparenza nel servizio di gestione dei Rifiuti" (TITR), tutti gli enti gestori sono tenuti a pubblicare sui propri siti internet dei contenuti informativi minimi obbligatori (trasparenza del servizio) al fine di diffondere la conoscenza e la trasparenza delle condizioni di svolgimento dei servizi a beneficio dell’utenza.
L'allegato "A" alla succitata delibera disciplina l'obbligo di trasparenza.
CONSORZIO ACEA PINEROLESE

Il Comune di Vigone fa parte del "Consorzio Acea Pinerolese", con la convenzione formalizzata il 13/02/2004, sottoscritta da 47 Comuni (infatti, gli Enti Locali costituenti il Consorzio, confermano l'opportunità di una gestione associata di servizi, ravvisata nella fattispecie del Consorzio - Azienda Speciale di cui all'articolo del D.Lgs. n. 267/2000 la forma maggiormente idonea per tale gestione).

La Convenzione istitutiva del Consorzio di funzioni attribuisce al Consorzio Acea Pinerolese il governo e l'organizzazione dei servizi di spazzamento stradale, dei conferimenti separati, dei servizi di raccolta differenziata e di raccolta del rifiuto indifferenziato, della realizzazione delle strutture di servizio della raccolta differenziata dei rifiuti urbani, del conferimento agli impianti tecnologici oltre che la scelta e l'esercizio dei poteri di vigilanza nei confronti dei soggetti gestori adottando le conseguenti deliberazioni;

La società Acea Pinerolese Industriale S.p.A. effettua il servizio di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti per conto del Consorzio Acea Pinerolese sino al 31 dicembre 2029.


Link:


CONTATTI UFFICIO TARI

Telefono: 011 980 42 69 int. 214 e 210

Mail: tributi@comune.vigone.to.it

PEC: comunevigone@postecert.it

A seguito dell'emergenza sanitaria COVID-19 l'accesso all'ufficio TARI è consentito solo previo appuntamento concordato, al fine di evitare assembramenti.


MODULISTICA



Documenti allegati:
DICHIARAZIONE ATTIVAZIONE/VARIAZIONE/CESSAZIONE UTENZA DOMESTICA
DICHIARAZIONE ATTIVAZIONE/VARIAZIONE/CESSAZIONE UTENZA NON DOMESTICA
DICHIARAZIONE NON PREDISPOSIZIONE ALL'USO DEI LOCALI
RICHIESTA DI RIDUZIONE PER DISTANZA DI CASSONETTO
RICHIESTA CONSEGNA COMPOSTER PER PRATICA AUTOCOMPOSTGGIO
RICHIESTA ISCRIZIONE ALBO COMPOSTATORI
RICHIESTA DUPLICATO TESSERA PER SMARRIMENTO
RICHIESTA DUPLICATO TESSERA
RICHIESTA TESSERA PER ACCESSO ECOISOLE UTENZE NON DOMESTICHE
ISTANZA DI RIMBORSO
MODULO RICHIESTA RITIRO RIFIUTI INGOMBRANTI A DOMICILIO
MODULO RICHIESTA RITIRO SFALCI E POTATURE A DOMICILIO


TASSA SUI RIFIUTI (TARI)

A decorrere da 1 gennaio 2014, è in vigore il nuovo tributo comunale sui rifiuti (TARI), che sostituisce integralmente il precedente regime di prelievo sui rifiuti (TARES) e viene definita e riscossa dal Comune in cui ha sede l'immobile.

La TARI è dovuta da chiunque possieda o detenga locali o aree scoperte a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti. Pertanto l'allacciamento anche ad un solo servizio pubblico (gas, acqua o energia elettrica) o la presenza di arredo implica l'assoggettabilità al tributo.

La TARI viene applicata su due grandi categorie di utenze:

-          UTENZE DOMESTICHE (privati cittadini)

-          UTENZE NON DOMESTICHE (locali per uffici o attività commerciali e d?impresa)

Si compone di:

-          PARTE FISSA determinata in base alle componenti essenziali del costo del servizio di igiene ambientale (investimenti, ammortamenti, personale) è legata alla superficie degli immobili;

-          PARTE VARIABILE rapportata alle quantità di rifiuti raccolti, al servizio fornito, alle entità dei costi di gestione è legata alla reali produzione di rifiuti.

UTENZE DOMESTICHE

Per le utenze domestiche l'importo della TARI è calcolato in base a due fattori:

-          PARTE FISSA proporzionale ai metri quadrati dell'abitazione

-          PARTE VARIABILE proporzionale al numero delle persone che vivono nell?abitazione. Per le utenze residenti il dato viene fornito dall'anagrafe comunale e periodicamente controllato ed aggiornato, mentre per le utenze non residenti, per le seconde case e per le utenze domestiche di persone giuridiche viene stabilito un numero di occupanti a due unità nel caso in caso in cui il soggetto abbia un nucleo superiore a una unità.

Sulla parte variabile della tassa sono previste da Regolamento Comunale le seguenti riduzioni:

o   DISTANZA DI CASSONETTO per le utenze la cui distanza dall'ecopunto assegnato sia superiore a 500 metri calcolati lungo la viabilità, la domanda dev'essere presentata all'ufficio Tributi o Tecnico del Comune di Vigone mediante apposito modello.

Percentuale riduzione: 10%

o   AUTOCOMPOSTAGGIO

Percentuale di riduzione 10%

Requisiti: Iscrizione albo dei compostatori e aver conseguito il corso di compostaggio domestico. 

UTENZE NON DOMESTICHE

Per le utenze non domestiche l'importo della TARI è calcolato in base a due fattori:

-          Metri quadrati del locale destinato all'attività

-          Capacità di produzione di ciascuna attività: si utilizzano per il calcolo appositi coefficienti di produzione, stabili dalla norma (secondo la logica che "un negozio di frutta e verdura produce più rifiuti di una cartolibreria")

Sulla parte variabile della tariffa ciascuna Amministrazione Comunale può prevedere una serie di riduzioni disciplinate dal Regolamento Comunale vigente.


CALCOLO DELLA BOLLETTA

UTENZE DOMESTICHE

(TARIFFA FISSA X SUPERFIE ABITAZIONE E PERTINENZE) + TARIFFA VARIABILE + 5% ADDIZIONALE PROVINCIALE

ESEMPIO:

UNA ABITAZIONE CON MQ 50 E BOX DI 20 MQ = SUPERFICIE TOTALE 70 MQ E NUCLEO 2 PERSONE

( 0,618 X 70 ) + 87,083 = 130,343 + 5% ADDIZIONALE PROVINCIALE

UTENZE NON DOMESTICHE

Per le utenze non domestiche l'importo della TARI è calcolato in base a due fattori:

-          Metri quadrati del locale destinato all'attività

-          Capacità di produzione di ciascuna attività: si utilizzano per il calcolo appositi coefficienti di produzione, stabili dalla norma (secondo la logica che "un negozio di frutta e verdura produce più rifiuti di una cartolibreria")

Sulla parte variabile della tariffa ciascuna Amministrazione Comunale può prevedere una serie di riduzioni disciplinate dal Regolamento Comunale vigente.

ESEMPIO:

UN UFFICIO CON SUPERFICIE TOTALE 100 MQ

( 2,043 X 100 ) + (2,163 X 100 ) = 420,60 + 5% ADDIZIONALE PROVINCIALE

Ai sensi di quanto previsto dalla Delibera dell'Autorità ARERA n° 444/2019/R/rif in tema di trasparenza nel servizio di gestione dei rifiuti è stata attivato lo "Sportello Utente", un portale online che, previa registrazione, consente agli utenti di verificare in autonomia i dati relativi alle proprie utenze rifiuti e verificare le bollette emesse. Per l'accesso, via browser internet, occorre utilizzare il link https://portalecirie.dbw.ies.it e seguire le istruzioni riportate sulla pagina. Con la registrazione al portale:
-    è responsabilità del Cliente provvedere a visualizzare / scaricare i documenti resi disponibili tramite il Portale;
-    il Cliente si impegna, in caso di variazioni relative ai dati presenti sul Portale, a comunicare i nuovi dati e riferimenti immediatamente all'ufficio tributi del Comune.


Link:


REGOLAMENTO

Con deliberazione del Consiglio comunale n. 21del 25 giugno 2020 è stato approvato il Regolamento Comunale per l'applicazione della Tassa sui Rifiuti (TARI) per l'anno 2020.

Documenti allegati:
DELIBERAZIONE CC N. 21 DEL 25.06.2020
REGOLAMENTO COMUNALE PER L'APPLICAZIONE DELLA TARI


TARIFFE

Con deliberazione del Consiglio comunale n. 22 del 25 giugno 2020 sono state deliberate le tariffe per l'anno 2020 a titolo di acconto; ai sensi dell'art.107, comma 5, del D.L. 18/20, convertito con modificazioni dalla Legge 27/20, il Comune approverà il Piano Economico Finanziario per l'anno 2020 entro il 31/12/2020; l'eventuale conguaglio sarà ripartito nei tre anni successivi a decorrere dal 2021. 


Documenti allegati:
DELIBERAZIONE CC N. 22 DEL 25.06.2020
ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE


MODALITA' DI PAGAMENTO

Il pagamento può essere effettuato presso tutti gli uffici postali, bancari e anche on-line con gli appositi modelli F24 precompilati già inviati.

SCADENZE TARI ANNO 2020

                SOLUZIONE UNICA 15 settembre 2020

                PRIMA RATA 15 settembre 2020

                SECONDA RATA 15 dicembre 2020

Eventuali variazioni TARI presentate dai contribuenti allo sportello comunale successivamente all'elaborazione degli avvisi di riscossione, e pertanto non recepite in questo avviso, saranno oggetto di successiva e puntuale elaborazione nell'anno 2021.



RITARDATO O OMESSO VERSAMENTO

Per ritardato ed omesso totale / parziale versamento della Tassa sui Rifiuti (TARI) si applicano le disposizioni di cui agli articoli 18, 19, 20 e 21 del Regolamento Comunale per la l'applicazione della Tassa sui Rifiuti (TARI) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 21 del 25.06.2020.



Città di Vigone - Piazza Palazzo Civico, 18 - 10067 Vigone (TO)
  Tel: 0119804269   Fax: 011 9802724
  Codice Fiscale: 85003470011   Partita IVA: 04004340016
  P.E.C.: comunevigone@postecert.it   Email: segreteria@comune.vigone.to.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.